M'illumino di meno: A luce spenta

di Mariagrazia Presicce

A luce spenta

accendo il mio pensiero
nel silenzio lo lascio trastullare
ascolto la sua voce che è la mia
lui gironzola, va come un bambino
libero di giocare a rimpiattino.
S’illumina allora la mia fantasia
non ha bisogno di luci di candele
basta solo il silenzio per donare
a tutto il mondo scintille di colore.
Così, semplicemente per incanto
La mia mano si muove nel silenzio
e silente, comincia a pitturare.